Il seme della follia: il singolo

No comments

Un cortometraggio musicale, un viaggio dall'oscurità alla luce, un vaso come bagaglio di emozioni


INTRODUZIONE

Il seme della follia è il nuovo singolo tratto dall'omonimo album di Vincenzo Marretta accompagnato dal videoclip diretto da Christian Reina.

Tutti conviviamo con il nostro seme della follia che se ne sta in noi latente in attesa che qualcuno lo nutra. I frutti di questo seme non sono altro che delle catene che si saziano dell'essenza di quell'essere che con amore l'ha tanto nutrito. Solo nella presa di coscienza ci sarà infine la prova di forza che spezzerà le catene uccidendo il frutto del seme. Ma il seme non può essere sconfitto, solo allontanato, nella speranza che non ricresca di nuovo nutrito da qualcun'altro.

Torna indietro


TESTO

Si, sono andato via
ho lasciato che mi facessero del male
vittima innocente dell’animo umano
nella trappola dolente di un gioco strano

Si, sono andato via
l’ho fatto finalmente il pensiero che va
il vento nell’aria ha detto
non riaprire ciò che è chiuso
devo lasciarti nella vera pazzia

Non mi voglio incatenare in questa brutta pazzia
Non mi voglio più trovare nella vera follia

Un giorno ricordare il bene già vissuto
nella danza con il male, il seme della follia
Un giorno ricordare e ancora accarezzare
il vero di un mondo che ci porta ad odiare



Torna indietro


TRAILER

COMING SOON
 


CREDITS

Testo e Musica: Vincenzo Marretta
Diretto da Christian Reina


Con:
Federica Rabante
Valerio Rabante
Goffredo Pizzo
Salvatore Messina


Il seme della follia è un brano tratto da "Il Seme della Follia" di Vincenzo Marretta con:
Vincenzo Marretta: Batteria, Basso, Chitarra elettrica, Cori
Fabio Bastillo: Voce
Bruno Cullaro: Voce, Percussioni
Libero Reina: Chitarra acustica
Claudio Marullo: Solo chitarra
Lorenzo Baiamonte: Pianoforte e tastiere
Carmelo Di Lio: Mixing, Mastering


Il brano è depositato e tutelato su Patamu.com


Il videoclip é stato prodotto da Christian Reina e Vincenzo Marretta. All Rights reserved!

Torna indietro