Here I Am At The End

12 comments

HERE I AM AT THE END

volantinoalbum



INTRODUZIONE

Here I Am At The End il primo album solista di Vincenzo Marretta è stato rilasciato al mondo il 10 Luglio 2015.
L’album nasce da delle idee del 2009 registrate in demo e finalmente riprese e trasformate in album. Nel Gennaio 2015 iniziano le registrazioni che si sono concluse nel mese di Giugno 2015. Un album composto, arrangiato, suonato e cantato in ogni sua parte da Vincenzo Marretta che si è occupato anche della produzione.

Torna indietro



STRUTTURA

Il genere in cui si può collocare Here I Am At The End è un metal psicologico derivato dal Thrash metal di Metallica e Slayer con contaminazioni rock-acoustic. Il modo di narrare è molto introspettivo, tutto viene affrontato dal punto di vista mentale lasciando al fisico solo le conseguenze.
L'album contiene 9 brani contornati da un intro e un outro per un totale di 11 tracce.
L'uso della lingua è essenziale, 6 brani sono in in inglese, 1 misto italiano inglese, 1 in italiano e 1 strumentale. L'italiano è una lingua più elegante dell'inglese, utile per raccontare e descrivere. L'inglese è una lingua più dura, utile per gridare, per lanciare un forte messaggio.
Un lavoro che punta molto a trasmettere messaggi a volte nascosti, a stimolare la propria immaginazione. Per essere compreso deve essere ascoltato più e più volte.

Torna indietro



TEMA

Il titolo che significa “Eccomi alla fine” evidenzia da un lato la finalmente l’uscita al pubblico di un lavoro che ha le sue basi nel 2009 ma soprattutto il tema dell’album.
Come ogni altra produzione di Vincenzo Marretta il punto di vista è spostato sulla mente più che sul corpo. HIAATE è un concept album, ogni brano è legato indissolubilmente al precedente e al successivo. L’album narra di un grande percorso psicologico che una persona affronta in un particolare momento della propria vita, un percorso mentale di evoluzione che lo porterà a trascendere verso un nuovo Io più grande del precedente e quindi a toccare un nuovo livello di coscienza. Un percorso che una o più volte nella vita tutti possono affrontare. L'album è un insieme di riflessioni e osservazioni ogni brano è un grande passo di evoluzione. L’ Eccomi alla fine rappresenta l’arrivo, il compimento di questo grande percorso.

Torna indietro



INTRO

Il percorso inizia...

(instrumental)

Torna alla Tracklist
Torna indietro

THE ROAD

Tema

Descrive l'inizio del percorso, una riflessione sul momento fisico-mentale che si sta vivendo, sul perché si deve affrontare un percorso del genere, se è un bene o un male, quali conseguenze questo potrebbe portare. Alla fine comprende che non lo si può evitare se veramente si vuole evolve e per il suo bene il percorso deve essere affrontato.


Testo originale

The road to peace
Dark and tortuous alley
Distant Destruction, It’s near
lack of truth, turning around the most beautiful way
that’s enchanted by flowers and happiness
fire, flames and desperate speed,
now it's time to go


The road is long, the road is dark
What are you doing on the road you walking now and never again?


you can do it, you won't stop
only when the blood will explode your guts
you come and destroy
What the fuck am I doing?
this is not what I wanted
But I go
What will I do now?
I won't tell it
but the road is my way
I'm not afraid of what I will find
I will face the darkness and I’ll finally arrive.
Don't you feel threatened because you will understand just after.


happiness does not exist and you know it.
blind, deaf, mute
you will die



Torna alla Tracklist
Torna indietro


Testo tradotto

La strada per la pace
Vicolo buio e tortuoso
distruzione a distanza, è vicina
mancanza di verità, girando vicino la via più bella
incantata di fiori e felicità
fuoco, fiamme e velocità disperata, ora è il momento di andare


La strada è lunga, la strada è oscura
Cosa stai facendo sulla strada che percorrerai ora e mai più?


Puoi farlo, non ti fermerai
solo quando il sangue ti farà esplodere le tue budella
arrivi e distruggi
Che cazzo sto facendo?
non è questo che volevo
però io vado
cosa farò ora
io non lo dirò
ma la strada è la mia via
non ho paura di quello che troverò
le tenebre affronterò e in fondo arriverò.
Non sentirti minacciato perchè solo dopo capirai


la felicità non esiste e tu lo sai
cieco, sordo, muto
morirai

LAST CARNAGE

Tema

Riflessione su quale potrebbe essere la soluzione migliore per poter togliere il male di questo mondo, la soluzione sarebbe una distruzione totale ma non fisica ma psicologica, distruggere il vecchio modo di pensare per favorirne uno nuovo dove tutto sarà diverso.


Testo originale

New, real
old, destruction
science, discoveries
religion, cult
black future, oblivion
delirium of society
corrupted world searching for
a new life


wind of change there will not be
that's the end that will come


prejudice
sentence
you don't think
here is death that will be


it's the last carnage
for the old world, for society
now it’s over
a race that will disappear


You walk and observe
it’s the end
prejudice is sentence
on everyone's mind
premise, premonition
it's the last carnage

Torna alla Tracklist
Torna indietro


Testo tradotto

Nuovo, reale
Vecchio, distruzione
Scienza , scoperte
Religione, culto
Futuro nero, oblio
Delirio della società
Mondo corrotto che cerca
Una nuova vita


Vento di cambiamento non ci sarà
Questa è la fine che verrà


Pregiudizio
Sentenza
Tu non pensare
Ecco la morte che ci sarà


È l’ultima carneficina
Per il vecchio mondo, per la società
Ora è finita
Una razza che scomparirà


Cammina e osserva
È la fine
Pregiudizio è sentenza
Nella mente di tutti
Premessa, premonizione
È l’ultima carneficina

Emotionally Destroyed

Tema

Il dolore che si prova non sempre viene dal fisico anche se nel fisico si riversa, bisogna andare più dentro se stessi per trovare la causa del vero dolore, siamo vittime delle emozioni che proviamo e che ci vengono fatte provare, ed è sul livello emotivo che veniamo colpiti prima di tutto.


Testo originale

Time that passes
No one will give it back to me
The clock inside you
accompanies the fleeting moment
You run and you can't ever reach it
The target, the goal
Nightmare, repressed anger
violence that will set free


Emotion
what is this?
It does not exist
You don’t see it?
But it will hit you
It always hits you
Can’t you feel it on your body?
You better listen
It's there


Salvation
What is this?
You think and you will see
That you are only
Emotionally destroyed


It destroys you and your existence
wherever you are
you can deal with it
you will have to choose
but you won’t come out alive

Torna alla Tracklist
Torna indietro


Testo tradotto

Tempo che passa
Nessuno me lo ridarà indietro
L’orologio dentro di te
Accompagna l’attimo che fugge
Corri e non puoi mai raggiungerlo
L’obiettivo, lo scopo
Incubo, rabbia repressa
Violenza che si libererà


Emozione
cos’è
Non esiste
Tu non la vedi
Ma ti colpirà
Ti colpisce sempre
Non la senti sul tuo corpo?
Ascolta bene
È lì


Salvezza
Cos’è
Pensa e vedrai
Che sei solo
Emotivamente distrutto


Distrugge te e la tua esistenza
Ovunque tu sia
Tu puoi affrontarla
Dovrai scegliere
Ma non ne uscirai vivo


COME BACK

Tema

Siamo a metà del percorso e le fatiche, le difficoltà che un percorso del genere comportano iniziano a pesare sul protagonista. Inizia allora la riflessione per capire se tornare indietro abbandonando il percorso e quanto già compiuto, accontentandosi quindi del suo stato mentale attuale o andare avanti, affrontare le difficoltà e compiere un grande passo avanti lungo il suo percorso. Ormai delle azioni sono state compiute e indietro non troverà più quello che aveva lasciato per questo alla fine viene fatta la scelta migliore: Andare avanti!

Banner Come Back


Testo originale

Bentornato figlio mio
Bentornato alla luce
illuminato dalla vergogna
meriti di stare male
devi essere stremato
solo per capire che in realtà non hai capito niente
è inutile viverci dentro
insensibile essere


Demons that reborn inside you
they persecute you
and they will kill you
inside
you deserve it
you can't go back


vado indietro come se nulla fosse stato
vivere ancora
avevo qualcosa
tolto il peso sono più leggero
la pena per aver vissuto nell’inganno
nella paura l’ho accolto
incosciente mi ha sottomesso
ho deciso io
lo merito


Try to do what it can’t be done
do it for me
one day you'll know how to thank me because you were able to come back

Torna alla Tracklist
Torna indietro


Testo tradotto











Demoni che rinascono dentro di te
Ti perseguitano
E ti uccideranno
Dentro
Questo ti meriti
Non puoi tornare indietro












Tu prova a fare ciò che non si può fare
Fallo per me
Un giorno saprai dirmi grazie
perchè sei stato capace di tornare indietro


A LIFETIME AGO

Tema

Riflessione sulla vita passata, come si era prima e come si è diventati nel percorso di crescita, dopo aver affrontato un percorso di maturazione. Si rimpiange l'incoscienza della vita passata, ma nello stesso tempo si è fieri della vita attuale. Alla fine si risolve in una presa di coscienza in cui si capisce che le cose belle di una vita passata possono sempre essere rivissute, è la mente che comanda.


Testo originale

Sometimes I think about what has been
what I was and now what I have become
the emotion and innocence
purity and sincerity
Some things are part of another life
the memory is living in me
everything is new, pushing me to think
what has been, what has changed


Time has given so much and it has taken away so much
I remember happy moments
but also sad ones
Today I have so much but it's another life
I live under the power of my mind
I only ask the right emotion
To remember the strength that I had
if I built this life I can do it again

but the mind leads
and then I'll be just me
against myself to be able to live again


a new life begins
between me and only me
with anger and control
no one can touch me


I know how it will be
finally real
I found what I was looking for
it's mine and only mine
a new life

Torna alla Tracklist
Torna indietro


Testo tradotto

Ogni tanto penso a ciò che è stato
Ciò che ero e ora sono diventato
L’emozione e l’innocenza
Purezza e sincerità
Certe cose fanno parte di un’altra vita
La memoria vive in me
Tutto è nuovo, mi spinge a pensare
Quel che è stato, cosa è cambiato


Il tempo ha dato molto è ha portato via molto
Ricordo i momenti felici
Ma anche quelli infelici
Oggi ho molto ma è un’altra vita
Vivo sotto il potere della mia mente
Chiedo solo la giusta emozione
Per ricordare la forza avuta
Se Io ho costruito quella vita posso farlo ancora


Ma la mente comanda
E dopo sarò solo io
Contro me stesso a poter di nuovo vivere


Una nuovo vita inizia
Tra me e solo me
Con rabbia e controllo
Nessuno può toccarmi


I so come sarà
Vera finalmente
Io ho trovato ciò che stavo cercando
È mia e mia soltanto
Una nuova vita

ILLUSION (NON C'E' NESSUNO)

Tema

Fa parte della TRILOGIA DELL'ILLUSIONE. ILLUSION (Non c'è nessuno) affronta la presa di coscienza ma l'incapacità di saper uscire dal benessere falso dell'illusione, il far finta di niente, tentare di giustificare ogni manifestazione falsa che uno stato di illusione comporta. Ma ancora è presto per riuscire ad avere la forza necessaria per uscirne ma la presa di coscienza è un passo fondamentale.


Testo originale

In questo posto, dove ho incontrato la prima volta, quel vento che soffiava caldo sulle mie spalle, la giovinezza innocente che illuminava quel volto dipinto di bianco, il freddo della stagione iniziata e la desolazione appena trovata.


Colpevole innocenza, continuare a cercare, mai trovare quel gioco di sensazioni che risolvano ciò. Quel che mi si presenta davanti è l'illusione di ciò che è stato. Dal vortice del rosso che invade le mie vene ho capito che in fondo non c'è nessuno.

Torna alla Tracklist
Torna indietro

 



HUMAN EVIL

Tema

Osservazione del male interiore dell'essere umano. Brano strumentale che con le note psichedeliche affronta il male che è nell'essere umano come razza, un male inevitabile e sempre presente per natura dell'uomo.

(instrumental)

Torna alla Tracklist
Torna indietro

FINALLY DEAD

Tema

Finalmente la conclusione del percorso. Finalmente la liberazione. La morte dell'Io precedente al percorso a favore della rinascita del nuovo Io evoluto, libero, forte e cosciente. Il percorso è compiuto!


Testo originale

Here I am at the end
to talk about myself
I hate talking about myself
but now I must do it
and then I can find peace
from this hypocrisy
if you want to listen to me
I'll tell you my pain


I'm dead
yes I'm dead
Finally, at the end I'm dead


I can finally think
Today I'm free
from this insanity
freedom, I'm running free
I'm sorry this is me
Accept this
leave me alone
and let me die in peace


I want to think about what has been
emptiness and illusion
I tried and I tried
the passion is over
you all come back in peace
or die for the way you have been

Torna alla Tracklist
Torna indietro


Testo tradotto

Eccomi qua alla fine
A parlare di me stesso
Odio parlare di me stesso
Ma ora devo farlo
E poi posso trovare la pace
Da questa ipocrisia
Se vuoi ascoltarmi
Ti racconterò il mio dolore


Sono morto
Si sono morto
Finalmente, alla fine sono morto


Io posso finalmente pensare
Oggi sono libero
Da questa pazzia
Libertà, io corro libero
Mi dispiace questo sono io
E tu accettalo
E lasciami solo
Lasciami morire in pace


Io voglio pensare ciò che p stato
Vuoto e illusione
Ho provato e riprovato
La passione è finita
Tutti tornate in pace
O morite per come siete stati

GAME OF UNCONSCIOUSNESS

Tema

Aver raggiunto con così tanta fatica un nuovo livello di coscienza costringe però ad un' ultima riflessione sui rapporti umani, sugli atteggiamenti e i comportamenti dell'uomo. Per evitare di macchiare di nuovo il prorio essere interiore bisogna mettere delle barriere contro tutto questo, riuscire ad essere immune alla società, al modo di essere dell'uomo e quindi allontanare il negativo che l'uomo porta dentro di se.


Testo originale

Talking about a lost cause
It's a sad thing
waking up in the morning
Human race
what a pain at the first word
I don’t want to hear
I don't know what think
I try to listen but they don't say anything


I tried
Today I say stop!
their useless word
It's really sad


but even more sad
are their useless thoughts
What they say, they think it seriously


Live the game of ignorance
with its rules, with its victims
I don't want to feel bad for them


I tried
Today I say stop!
their useless word
It's really sad


They don't deserve it
I live my life for me
I don't care of their judgments
I'll never listen anymore

Torna alla Tracklist
Torna indietro


Testo tradotto

Parlando di causa persa
È una cosa triste
Svegliandomi la mattina
Razza umana
Che dolore alla prima parola
Io non voglio ascoltare
Non so che pensare
Ascolto ma non mi dice niente


Ho provato
Oggi ho detto basta
Le loro inutili parole
È veramente triste


Ma ancora più triste
Sono i loro inutili pensieri
Ciò che dicono, lo pensano seriamente


Vivere il gioco dell’ignoranza
Con le sue regole e le sue vittime
Io non voglio stare male per loro


Ho provato
Oggi ho detto basta
Le loro inutili parole
È veramente triste


Loro non lo meritano
Io vivo la mia vita per me
Non mi importa dei loro giudizi
Non ascolterò mai più



OUTRO

...il percorso è compiuto

(instrumental)

Torna alla Tracklist
Torna indietro



RECENSIONI

Tutte le recensioni e gli articoli su Here I Am At The End:
1 - Metallized.it: http://www.metallized.it/recensione.php?id=11930

Torna indietro

CREDITS

All instruments and vocals: Vincenzo Marretta
All songs written & arranged by Vincenzo Marretta
Cover and Artwork: Valerio Rabante
Produced By: Vincenzo Marretta & Giacomo Marretta

Special Thanks to Giovanni Trupia and Francesco Less (Franciuè)

Ringraziamento di cuore a mio padre e mia madre per aver creduto incodizionatamente a questo lavoro

.....Dedicato a te.....



Torna indietro

COME OTTENERE HIAATE

Ottenere una copia di Here I Am At The End è possibile supportando questo progetto con una donazione: CLICCA QUI

o acquistandolo sui più grandi stores digitali: DIGITAL STORES

ITUNES: https://itunes.apple.com/it/album/id1038120193



Torna indietro

COPYRIGHT

Tutti i diritti relativi a Here I Am At The End e opere collegate appartengono a Vincenzo Marretta. All Rights Reserved!

Here I Am At The End è tutelato con PATAMU:


Torna indietro